A Trip to Lione

Il nostro viaggio parte lunedì 7 maggio dalla stazione Lambrate di Milano. Dopo circa 6 ore di viaggio, con qualche pausa, arriviamo finalmente alla desiderata Lione. Abbiamo alloggiato all’Ibis Hotel, nella parte nord della città, a ridosso del fiume Rodano.
Il primo giorno, quasi senza riposo, ci siamo diretti alla visita al coworking de La Cordée, senza farci mancare un sostanzioso pasto a base di crèpes salate e ovviamente anche dolci.
Questa serata sarà fatale al nostro accompagnatore, Francesco, che prende malauguratamente una storta alla caviglia precludendosi la gita della mattina seguente.
Al risveglio, privati del nostro prode Francesco, ci dirigiamo alla cattedrale arroccata di Notre Dame (sì, proprio come quella di Parigi), che raggiungiamo con la funicolare. Il meteo ci assiste con un sole infuocato, senza dare parvenza di pioggia.

A pochi minuti dalla cattedrale si trova un anfiteatro romano, che tempestivamente raggiungiamo passando per il giardino delle rose. la vista da qui in alto è davvero mozzafiato!
Dopo tutto ciò, facciamo una pausa nel centro città per mangiare. Qui ci raggiunge Francesco, che rinvigorito da farmaci e spezie comprate al mercato nero ormai non sente più dolore alla sua caviglia. Arriva il momento del museo del cinema, che ci trasporta tra una pellicola e l’altra e tra un personaggio e l’altro in un viaggio molto frizzante!
Concludiamo il pomeriggio con una bella gita in barca sul Rodano, che ci apre gli occhi anche sulle zone non ancora visitate dal gruppo. Si passa da palazzi antichi centinaia di anni a costruzioni moderne e di dubbio gusto architettonico, passando per imbarcazioni adibite ad ogni tipo di esigenze: dal ristorante all’ufficio, dal gommone all’abitazione. Ci imbattiamo anche in una delle serate allestite per le Nuits Electroniques, evento di musica elettronica che coinvolge Lione dal 6 al 13 maggio, e abbiamo il piacere di ascoltare qualche colpo di volume passandoci sotto con la barca: il clima è festoso! Così si conclude la nostra seconda giornata.
Mercoledì mattina abbiamo giusto il tempo di qualche compera finale; torniamo sul nostro pullman per affrontare le 6 ore di viaggio di ritorno.
Ciao Lione!

Coworking

Il coworking è uno stile lavorativo che coinvolge la condivisione di un ambiente di lavoro, spesso un ufficio, mantenendo un'attività indipendente. A differenza del tipico ambiente d'ufficio, coloro che fanno coworking non sono in genere impiegati nella stessa organizzazione. Attrae tipicamente professionisti che lavorano a casa, liberi professionisti o persone che viaggiano frequentemente e finiscono per lavorare in relativo isolamento. L'attività del coworking è il raduno sociale di un gruppo di persone che stanno ancora lavorando in modo indipendente, ma che condividono dei valori e sono interessati alla sinergia che può avvenire lavorando a contatto con persone di talento.

Fonte: Wikipedia

La Cordée

Ingresso Coworking

La Cordée Jean Macé si trova a Lione in rue Père Chevrier, 19, giusto a qualche isolato dall'hotel in cui abbiamo alloggiato. Marianne ci ha da subito accolti calorosamente, mostrandoci gli spazi in cui i freelancers lavorano, ma non solo: all'interno infatti è presente una cucina, un'area relax e tutto il necessario per viverci davvero. L'équipe era ovviamente al lavoro divisa in gruppi e persone singole.
L'ambiente della Cordée ci è da subito sembrato accogliente e adatto al lavoro, presentando svariati comfort, tra cui WiFi, aree più riservate e persino delle reti sospese per il relax.

Il Museo

Il museo del cinema e delle miniature di Lione è un piccolo paradiso per gli amanti della messa in scena scenica. Realizzato nel corso di lunghi anni dal suo creatore, Dan Ohlmann, è un centro nel quale vengono realizzate pellicole cinematografiche e attraverso il quale scoprire la magia delle cose ridotte in piccolo. Il Museo è diviso in due parti ben distinte: una è un museo del cinema e l’altro un museo della miniatura. All’interno di quest’ultimo ci sono centoventi scene riprodotte in scala realizzate da famosi artisti internazionali.

Credits

Chi Siamo?

foto Gabri
Gabriele Gussoni

Art Director

foto Anastasia
Anastasia Gorrino

Junior

foto Nicolo
Nicolò Lombardi

Senior Developer

foto Umbe
Umberto Tonella

Art Director

foto Andrea
Andrea Frittoli

Junior

Questo sito è stato creato a scopo didattico, dagli allievi della Scuola Mohole di Milano. I diritti dei marchi e immagini citati appartengono ai legittimi proprietari. Le situazioni citate sono immaginarie e create per produrre contenuti dimostrativi fittizi.