10 Aprile 2019

CATEGORIA: Rubriche

OSCARMOHOLE: A spasso nel wormhole

Interpreti: Camilla de’Nobili, Claudio Gattulli, Christian Giaconia

Cosa succederebbe se, in un futuro non molto lontano, un anziano scienziato decidesse di tornare indietro nel tempo per conquistare la ragazza che sognava da giovane?

Ce lo racconta Marcello Pavone con la sua opera prima: A spasso nel wormhole. Un divertente viaggio nel tempo che coinvolge magistralmente tre giovani volti del teatro italiano: Camilla de’Nobili, Claudio Gattulli e Christian Giaconia

La storia si snoda attraverso le peripezie di Ettore Buzzi, l’iconico ruolo ricoperto da Claudio Gattulli. L’anziano scienziato, stanco di una vita passata tra elettroni e nanotubi, decide di tornare negli anni ’70 ringiovanito e seducente grazie alla sua nuova invenzione, il wormhole, per conquistare Lella, la sua cotta dell’epoca.  

Ma come spesso capita le cose non vanno per il verso giusto ed Ettore incontra Lella, ancora arrabbiata e, come se non bastasse, già impegnata. Lella, interpretata dalla vendicativa Camilla de’ Nobili, è la metafora del carpe diem in scena. L’essenza di un amore che avrebbe potuto essere ma che non sarà. A risollevare il morale di Ettore sarà la perseveranza del Barbone, impersonato da Christian Giaconia attualmente in trattative per il nuovo film di Scorsese, che con la sua semplice presenza porterà Ettore a valutare una nuova allettante possibilità: inventare la tecnologia in un tempo che ancora la disconosce.

Sul palco Claudio Gattulli appare in grande spolvero sia nelle vesti dell’anziano scienziato sia nel ruolo di Ettore ragazzo; Camilla de’Nobili sembra nata per interpretare Lella e Christian Giaconia conferma il suo attuale stato di grazia, regalando un’altra grande prova d’interpretazione. La critica promuove il risultato finale.

Voto generale: 8

Lascia un commento