10 Aprile 2019

CATEGORIA: Rubriche

Personaggi misteriosi: Il nemico dei fulmini*

Sono circondato ogni giorno da idioti. I miei due servi, tanto per citare i primi che mi vengono in mente: qualsiasi pena corporale io decida d’infliggere loro, non sortisce alcun reale effetto. Certo, di sicuro ai due balordi piacere non fa, i loro mugolii di dolore e le loro futili implorazioni riecheggiano in tutto il mio antro demoniaco, facendomi ribollire il sangue di sadico godimento! Ma in un modo o nell’altro, che io li abbrustolisca come porcellini, che li usi come (ottimi, devo ammettere) pupazzetti anti-stress o li randelli di botte da mattina a sera, alla fine tornano sempre ad avere il loro aspetto base. E a fare cazzate. Su cazzate su cazzate su cazzate. E allora capitano quei giorni in cui mi alzo peggio del solito, e ultimamente capita spesso (vorrei vedere voi a gestire il posto che gestisco io), e mi dico che dovrei veramente fregarmene dei tristi tempi passati insieme e disintegrarli entrambi riducendoli a insignificante pulviscolo. Il pensiero mi elettrizza fino ad accendermi tutto, ma poi finisco come sempre sul mio trono a corrucciarmi la fronte e a chiedermi: e dopo? Come scaricherei la mia frustrazione? Cosa userei per sfogare il mio astio e rancore repressi? Sicuro, di scagnozzi striscianti da schiavizzare e usare di tanto in tanto come pungiball d’emergenza me ne potrei benissimo creare di nuovi, ma la dura verità d’ammettere è che… ormai mi sono affezionato a loro. Le esalazioni di putridume di questo posto non avrebbero più lo stesso sapore, senza i miei due sgherri ritardati. E quindi sono condannato, condannato a vivere circondato ogni giorno da idioti. Come se già non bastasse vivere circondato ogni giorno da cadaveri. E ora, il momento della partita che preferisco: la fine del gioco!

A tua disposizione un racconto, un’illustrazione e un’impronta lasciata sul luogo dell’avvistamento. Cogli gli indizi e svela l’identità del personaggio misterioso.

Lascia un commento