13 Aprile 2019

CATEGORIA: Reportage

MOBILI IN AFFITTO, PERCHÈ NO?

Nasce grazie allo Studio Apeiron un nuovo modo di concepire l’arredamento. AfforTable è la nuova realtà che porta il concetto di sharing nel mondo del design.

“La nostra filosofia si fonda su tre temi fondamentali: cura della terra, cura delle persone ed equa condivisione. Concetti che ci permettono di pensare e progettare con un occhio lungimirante e rispettoso nei confronti del mondo in cui viviamo e che lasceremo alle generazioni future.” Queste le parole con cui lo studio Apeiron, fondato da Dario Brivio e Francesco Cazzaniga, si presenta durante la settimana del Salone del Mobile. La loro intuizone prende il nome di AfforTable, una campagna che mira a portare all’interno del panorama dell’arredamento italiano un concept legato al tema, quantomai attuale, dello sharing.

I due giovani designer propongono un servizio che va a colmare una necessità sempre più stringente: la possiblità di avere arredi di qualità che siano comunque affordabili, come specificato dal nome del progetto stesso. In poche parole, qualità a buon mercato.

Il progetto proposto dallo studio Apeiron funziona in maniera molto semplice: è possibile affittare i mobili proposti (e interamente personalizzabili) al costo di un solo euro al giorno più iva per un periodo minimo di sei mesi. Alla scadenza, il cliente può decidere liberamente se rendere il prodotto oppure estendere il “noleggio”. Al termine del limite massimo di affitto (circa due anni), è stato ideato un’ulteriore servizio. È prevista infatti la possibilità di riscattare il prodotto affittato pagando un semplice sovrapprezzo che ne copre il prezzo di listino.

I vantaggi per il cliente sono molteplici. Tra questi, il più rilevante, è la possibilità di possedere un oggetto di design interamente personalizzabile già dal momento dell’affitto.

I temi che AfforTable intende toccare sono relativi ai concetti di non possesso, condivisione e rigenerazione del prodotto. Inoltre, l’assoluto rispetto per le materie con cui sono pensati e realizzati questi arredi, rendono lo studio Apeiron una delle realtà più innovative e sensibili all’impatto ambientale nel mondo del design odierno.

Una proposta nuova a livello globale. Un passo avanti verso il design e il living del futuro.

Lascia un commento